Italia – Lucca – Eritrea, un dialogo da riprendere

Italia – Lucca – Eritrea, un dialogo da riprendere

Si terrà venerdì 1 marzo nell’auditorium del Palazzo delle Esposizioni in piazza San Martino a Lucca l’iniziativa dal titolo “Italia, Lucca, Eritrea un dialogo da riprendere”, con l’obiettivo di approfondire le possibilità di sviluppo e la una ripresa dei rapporti con l’ex colonia italiana in Africa, che si apre anche al mondo scolastico: “Si tratta – dichiara Donatella Buonriposi, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale – di un’esperienza fatta con i nostri studenti attraverso la scuola italiana di Asmara. Un progetto di integrazione e formazione culturale fatta proprio sul posto, attraverso la scuola”.

In apertura dei lavori ci sarà una tavola rotonda dal titolo Eritrea e Italia: un dialogo possibile a cui prenderanno parte il presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca Oriano Landucci, il sindaco Alessandro Tambellini e l’ambasciatore eritreo in Italia Pietros Fessahazion.
A seguire, alle 16,30, il direttore della Centrale per l’Africa subsahariana dipingerà il Quadro geopolitico del Corno d’Africa.
Alle 17 poi lo scrittore Alessandro Pellegatta racconterà L’Eritrea e la sua geografia variabile dalla terra di Punt al futuro di Massawa.
Alle 17,40 Vilma Candolini, predite dell’istituto italiano statale omnicomprensivo di Asmara, illustrerà La scuola e la formazione, motore di sviluppo del Paese e del processo di integrazione.
In conclusione, alle 18, il console onorario dell’Eritrea Francesco Paolo Bello illustrerà quelle che sono le prospettive di sviluppo del paese africano.

Screenshot_2019-02-27-14-16-34

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.